Powered by PrivacyPolicies.com

News

 

CASA CAPRIATA - RIFUGIO MOLLINO - VALLE D'AOSTA

Il Rifugio Carlo Mollino, costruito a Gressoney Saint Jean (AO) sul progetto della “Casa Capriata” dell’architetto Carlo Mollino, è stato inserito nel “Censimento Nazionale delle Architetture Italiane del Secondo Novecento”, curato dalla Direzione Generale per l’Arte e l’Architettura contemporanee e Periferie urbane del MIBACT - Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Inaugurata a dicembre 2014, è una struttura originalissima, disposta su tre piani e sopraelevata da terra, una reinterpretazione in chiave moderna delle architetture Walser dell’alta valle di Gressoney, ideata dall’architetto torinese Carlo Mollino nel 1954, e portata a compimento a distanza di 60 anni grazie ad un gruppo di ricercatori del Politecnico di Torino.

Il progetto originario fu presentato dapprima nell’ambito del Concorso Vetroflex Domus (1951) e poi alla X^ Triennale di Milano (1954) come manifesto sull’innovazione tecnologica e la prefabbricazione edilizia; l’idea era quella di realizzare un edificio a basso consumo energetico, eliminando per esempio il fabbisogno di combustibile fossile, sperimentando materiali e tecniche costruttive innovative.

Nel 2006, un manipolo di ricercatori del Politecnico di Torino, dove Mollino si era laureato nel 1931, riprese il progetto consegnato alla storia da questo protagonista della cultura architettonica italiana con l’intento di evidenziarne il valore e l’attualità, analizzando diverse varianti della stessa idea progettuale e registrando la disponibilità di nuove soluzioni tecniche, alle quali la ricerca dell’architetto piemontese è sempre stata fortemente orientata.
Un ulteriore elemento di sperimentazione è costituito dagli aspetti impiantistici: i sistemi riscaldanti a basso consumo energetico in fibra di carbonio di Thermal Technology.

Il Rifugio Mollino, come si è deciso di ribattezzare la Casa Capriata in onore del suo creatore, sorge a quota 2100 metri, nel comprensorio sciistico del Weissmatten, è raggiungibile a piedi, con gli sci o in seggiovia. Questa architettura, immersa nella quiete del paesaggio alpino può essere ammirata secondo la visione ideale di Carlo Mollino che a proposito della sua produzione progettuale affermava: ”Tengo per fermo che la migliore spiegazione della propria opera sia la silenziosa ostensione dell’opera medesima”.

SCALDACQUA WABO. LA CLASSE NON È ACQUA.

No, la classe non è acqua, ed essere in Classe Energetica C è un punto di forza e di orgoglio. Wabo è l’unico scaldacqua che utilizza resistori in fibra di carbonio, flessibili, indistruttibili ed ecologici. Resistori che rivestono la parete interna avvolgendo in un caldo abbraccio la massa d’acqua per portarla ad una temperatura uniforme di 85°C. Centralina elettronica con sonde di controllo, parzializzazione della potenza, fibra di carbonio: alta tecnologia per un grande prodotto.

TAPPETO SCALDA MERCANTE. PASSA ANCHE TU UN CALDO NATALE

La tua casetta di Natale è bellissima ma un po’ freddina?
Passare tante ore al freddo non ti alletta?

Noleggia il Tappeto Scalda Mercante, con appena 350W la tua casetta godrà di un dolce tepore che potrai regolare a tuo piacere. Resistente e impermeabile, sfrutta un brevetto internazionale che utilizza la fibra di carbonio come resistore: resistente, economica ed ecologica, non produce campi elettromagnetici nocivi.

Scrivici o chiamaci, saremo felici di darti tutte le informazioni di cui hai bisogno per un caldo Natale!

UN'ESPERIENZA UNICA DI BENESSERE ABITATIVO

I VANTAGGI DELL'UNIONE TRA LA TERRACOTTA ED IL CARBONIO
Il progetto si basa sul riscaldamento elettrico mediante fibre di carbonio, un processo innovativo che permette risparmi notevoli di energia, a parità di consumi, senza emissioni di campi elettromagnetici nocivi. La terracotta ha una grande capacità di accumulo di calore e di rilascio graduale dello stesso nell’ambiente.
Gli elementi riscaldanti Matiria presentano un altissimo valore di design.
La realizzazione artigianale di ogni singola opera ci consente la massima personalizzazione possibile. Sono disegnati e progettati in Italia, assicurando elevata qualità delle materie prime, assoluta originalità delle realizzazioni e stile distintivo.

Alberto Apostoli, ambasciatore per l’Italia a Equip’Hotel 2014, presenta “Just pour Nous”, l’area wellness per la suite d’hotel. (Equip’Hotel 2014 │Parigi, 16 – 20 Novembre)

In occasione della fiera parigina Equip’Hotel (16-20 Nov. 2014), evento di richiamo internazionale per il settore ricettivo, Alberto Apostoli è stato invitato a realizzare il modello di una suite d’hotel, con particolare attenzione all’area bagno. Nasce così “Just pour Nous”, l’interpretazione di una tendenza sempre più evidente in cui il Benessere trova una sua connotazione intima, pur nella fusione con le funzioni tradizionali del Bagno.
La sala da bagno diventa uno spazio integrato e olistico, creato per rigenerarsi e condividere con il proprio partner momenti straordinari. Just pur Nous è un Concept innovativo, frutto dell’unione di due mondi che sempre più si stanno avvicinando e completando. Il connubio tra Bagno e Benessere trova spazio non solo nell’offerta ricettiva generica quanto, in maniera sempre più marcata, nell’ambito ristretto della suite d’hotel.
Caratterizzano l’ambientazione: l’innovativo Concept di una vasca che integra due lavabi, Sasha di Jacuzzi®, la cabina benessere composta da sauna, doccia emozionale e bagno vapore, disegnata dallo stesso Apostoli, una pavimentazione in marmo che offre una sensazione “tessile”, delle finiture a parete “su misura” fatte di materie e colori, oltre ad un progetto illuminotecnico particolarmente scenografico ed una nuova concezione del mobile bagno.
Top